giovedì 29 settembre 2016

Com'è il panorama? - M. Buzio / L'amico del cuore- P. Lasco




Buon pomeriggio lettori,
da tanto non passavo a trovarvi qui sul blog, ma lo sapete che in questo periodo sono poco costante. Insieme ai lavori (infiniti) di ristrutturazione in questa settimana la bambina ha preso la febbre, in effetti mi meravigliavo del fatto che iniziando l'asilo ancora non si fosse ammalata. Quindi potete immaginare...tutte le mie attenzioni sono state per lei. Ma torniamo a noi!
Oggi vi segnalo due romanzi di genere totalmente opposto, mi dite cosa ne pensate?












Titolo: Com'è il panorama?
Autore: Martina Buzio
Editore: Echos Edizioni
Prezzo: € 10.00
Acquistabile sul sito dell'autrice

Sullo stesso sito potrete trovare anche la presentazione del libro a Firenze.


"Provo ancora di leggere. Ma non ci riesco quasi qiù". Il racconto di Paolina inizia così, con il ritrovamento, nella tasca di un loden verde, di un testo incerto e sofferto scritto a mano anni prima dal marito malato. la protagonista, ormai cinquantenne, racconta la trasformazione della sua vita. Dal primo incontro con Giacomo fino al matrimonio; dalla nascita della figlia benedetta fino alla scoperta della malattia del marito, seguita dalla straziante discesa nel dolore. Un percorso di vita familiare, fra feste da sogno e dolorosi risvegli, ambientato in gran parte nella Firenze attuale. Pensieri, emozioni e stati d'animo raccontati con semplicità e ironia, così come dubbi e domande legate alla precarietà della vita.

Estratto da pag 46

Penso ancora adesso all'emozione provata camminando lungo la navata centrale della chiesa a braccetto a mio padre. La chiesa, per quanto grande, era stracolma di persone. Le panche erano addobbate con dei nastri bianchi e gialli e dei piccoli bouquet di fiori. L’altare, maestoso, in marmo bianco e verde, aveva ai lati semplici vasi di vetro trasparente con alcune calle e delle grandi foglie verdi di palma. Il lato sinistro della chiesa era riservato ai suoi parenti e amici, il destro ai miei. In quel breve percorso, che sembrò interminabile, vedevo gli occhi degli invitati tutti su di me, ma non ricordo di aver riconosciuto nessuno che fosse sul lato destro o, tantomeno, su quello sinistro della navata. Solo arrivata ormai in fondo riconobbi mia madre nel suo elegante abito rosso e nero.
Infine, Giacomo.
​Davanti all'altare sorrideva compiaciuto, forse della scelta del mio vestito, o forse, più semplicemente, del mio vedermi in quel luogo, mentre avanzavo verso di lui. Cosa pensa uno sposo quando aspetta la sua futura moglie in piedi davanti all'altare? Io non pensavo a niente, tanto ero emozionata e tutta concentrata nel far sì che i due piccoli paggetti che camminavano dietro di me, tenendo il mio lungo velo bianco in mano, non inciampassero rovinosamente compro- mettendo velo, acconciatura e quant'altro. Non accadde nulla di tutto ciò, ma in quel momento mi resi conto della scelta sbagliata che non mi permetteva di avere tutta la situazione sotto controllo. “Adorabili questi due bambini,” pensai “ma se avessero camminato davanti a me lanciando petali di rosa, sarebbe stato più rilassante!”.


Martina Buzio è nata a Firenze nel 1964, dove ha studiato lingue e letterature straniere rinunciando con felicità a conseguirne la laurea, richiamata dai consueti ruoli di donna, moglie e madre di tre figli, aggiungendovi però la passione per l'arte fruita e vissuta: dal disegno alla pittura in gioventù, dalla fotografia alla scultura negli anni più maturi, per approdare oggi alla scrittura. E' una nonna, una velista e una blogger. Questo è il suo romanzo d'esordio. 













Titolo: L'amico del cuore
Autore: Patrizia lasco
Editore: Selfpublishing
Pagine: 123
Genere: Romanzo rosa
Ebook: € 1.00
Acquistabile su Amazon


In questo romanzo la protagonista, dopo l’ennesima delusione, si trova di fronte ad un bivio, scegliere ascoltando il cuore o la ragione. Dopo varie esperienze negative, si troverà a dover affrontare la scelta più incredibile rispetto alla sua forma mentis, che le rivoluzionerà la vita. 
Un romanzo pieno di brio che vi strapperà un sorriso e vi farà trascorrere qualche ora spensierata.

Lasco Patrizia, nata a Santa Maria Capua Vetere il nel '78, ama scrivere racconti da sempre e il suo esordio è stato scrivere varie sceneggiature per rappresentazioni teatrali scolastiche su varie tematiche anche sociali, che hanno avuto sempre riscontri positivi.  Questo, però, è il suo primo  libro pubblicato su consiglio della famiglia, suoi primi lettori. Diplomata in Ragioneria e laureata nel 2004 in Giurisprudenza. Ama gli animali, i libri, la buona cucina, i viaggi, tanto che la sua serata ideale è quella che  trascorre vicino al camino con una cioccolata calda in una mano, i suoi cani sulla coperta e  nell'altra mano un libro con cui viaggiare in mille mondi diversi, accompagnandola in vasti orizzonti fantastici.

2 commenti: