mercoledì 30 settembre 2015

Settembre 2015



Buon pomeriggio lettori, dopo la pausa del mese di Agosto vi aggiorno sui miei nuovi libri arrivati in casa mia nel mese di Settembre...


Come petali sulla neve-Antonella Iuliano- Genesis Publishing
Omaggio Autrice


“Come petali sulla neve 

recisi dallo stesso fiore, 
sospinti da un impetuoso vento 
in remoti luoghi, 
ad appassir lontani.” 
Il giorno in cui scrive questi versi, Philip Shannon sente di aver perso le poche certezze racimolate nella sua vita apolide. È seduto dietro una finestra con il cuore affranto e lo sguardo fisso sull'ultima neve di marzo. 
La sua storia è iniziata soltanto pochi mesi prima, dietro un altro vetro, freddo e umido, a migliaia di chilometri di distanza. Una pioggia insistente, quel giorno, sferzava le strade dove raramente si era avventurato nei suoi lunghi anni trascorsi all'Istituto per orfanelli S. Vincent, in Irlanda del Nord. 
La sua esistenza è una landa desolata dove la neve si è posata così a lungo e il freddo è tale da cristallizzare il passato, come nella fotografia che ha accidentalmente ritrovato nell’archivio dell’Istituto: l’immagine di due bambini troppo simili, e la certezza che uno dei due sia proprio lui, è tutto ciò che ha. Oltre il vetro e la pioggia, esiste qualcuno che è parte della famiglia che non ha mai avuto; qualcuno con il suo stesso aspetto; qualcuno a cui lui appartiene e che gli appartiene. 
Un viaggio a ritroso, tra molte ombre e pochissime luci, sembra destinato a concludersi in un vicolo cieco, ma la sensazione che qualcuno abbia voluto chiudere a doppia mandata ogni uscio che si affacci sulla verità è più forte. 
Adesso Philip è in Inghilterra, dove l’hanno condotto i pochi indizi in suo possesso; ha nuovi amici ma anche più grandi amarezze, perché nulla è andato come si augurava. 
Una resa può essere la migliore delle soluzioni se si tenta di scalare un muro inespugnabile di menzogne e si è costretti a farlo a mani nude, questo Philip lo sa bene il giorno in cui paragona la propria vita e quella del suo gemello ai petali di un fiore disfatto dall'impeto di una tormenta avvenuta oltre vent'anni prima e destinati forse a perdersi per sempre. 
Un amore malato e un nuovo inverno, porteranno le risposte.

Libro in corso di lettura e a cui mi sto appassionando, io l'ho avuto in formato Ebook dall'autrice, ma se voi avete voglia di leggerlo, potete provare a vincerne una copia digitale partecipando al Blogtour che mi vedrà partecipe nella tappa finale in cui scopriremo la recensione, potete già iscrivervi, vi lascio il link della pagina Facebook in cui troverete tutte le spiegazioni:




Florence Gordon-Brian Morton-Sonzogno
Omaggio casa editrice

Florence Gordon ha settantacinque anni e vive a Manhattan. Femminista ebrea divorziata, scrittrice scorbutica, attivista testarda e orgogliosa, detesta la maggior parte delle cose che la gente trova piacevoli e ama mettere gli altri in difficoltà. Mentre è alle prese con la sua settima fatica, un libro di memorie, un articolo del «New York Times» la definisce “patrimonio nazionale”, catapultandola sotto le luci della ribalta e obbligandola a superare quel fi lo spinato che aveva eretto intorno a sé. La situazione precipita quando i suoi “cari” si trasferiscono da Seattle a New York: il figlio Daniel (che ha snobbato le orme letterarie dei genitori per diventare poliziotto), la nuora Janine (psicologa, pronta ad avere una relazione con il suo capo) e la nipote Emily (che sta cercando di capire cosa fare di una problematica storia d’amore). Tra i quattro, giorno dopo giorno, si intreccia una commedia irresistibile, all’insegna di una crudele sincerità ma anche di una sorprendente complicità emotiva. L’anziana signora, i cui corrosivi commenti sono una sorta di “versione di Barney” al femminile, non risparmia niente e nessuno. E forse proprio per questo i personaggi che la circondano (e i lettori di questo libro) finiranno per affezionarsi a lei e non poter più fare a meno della sua voce.

Un libro che forse avete già imparato a conoscere attraverso la citazione riportata sul blog e la recensione pubblicata qualche giorno fa, un personaggio particolare la nostra Florence!


Le fragili attese-Mattia Signorini-Marsilio

Questa è la storia della Pensione Palomar, una vecchio stabile a due piani nel quartiere periferico di una grande città. Osservandola dalla strada, incastrata tra due palazzi, sembra appartenere a un tempo che non è più. È la storia di Italo, il proprietario, che a quasi ottant'anni ha deciso di chiudere per sempre. Osserva passare gli ultimi giorni seduto dietro al bancone, mentre rilegge vecchie lettere d'amore scritte da una ragazza negli anni Cinquanta. È anche la storia dei suoi ultimi ospiti: Guido, un professore d’inglese che deve insegnare a parlare a una bambina muta; Lucio Ormea, un uomo alla ricerca del padre che non vede da quando era piccolo; Il generale in pensione Adolfo Trento, convinto che la soluzione di ogni pace stia nella guerra; Ingrid, un'arpista con il polso spezzato che lavora come cassiera al supermercato e di notte si accompagna a uomini conosciuti per caso; e infine la domestica Emma, che ha fatto della Pensione Palomar la sua casa da ormai troppo tempo. Sono tutte persone ferme ai margini di un mondo che corre troppo veloce, in attesa che arrivi qualcosa, forse un treno che li porti via, verso una direzione qualsiasi, prima che sia troppo tardi. Mattia Signorini ci regala un delicato e intenso romanzo sulle attese in cui, tra speranze e delusioni, capita che la nostra vita si incagli. Attese spesso lunghe, fragili, a volte senza fine.

Comprato in formato Ebook, letto ma ancora da recensire è stato una bella scoperta, non dico altro!!!


Poche entrate questo mese, tutte in formato digitale...aspetto di vedere cosa mi porterà il mese di Ottobre! E voi? Cosa ne pensate? Quale avete letto e quale vorreste leggere?


lunedì 28 settembre 2015

Se guarderai il mio cuore-Viviana De Cecco



Iniziamo la settimana con una segnalazione, eccovi l'opera di una scrittrice emergente...












Titolo: Se guarderai il mio cuore
Autore: Viviana De Cecco
Editore: Genesis Publishing
Pagine: 183
Genere: Romance drammatico contemporaneo
Ebook: 3.99
Acquistabile su Amazon
Formato cartaceo in autunno


Sonia ha diciotto anni, un fratello ribelle e una vita in cui l’assenza del padre l’ha portata a credere che il cuore sia come una finestra che chiunque può infrangere in qualsiasi momento. È sempre stata una ragazza forte, ma il giorno in cui ha dovuto compiere una scelta che ha stravolto la sua esistenza, non ha saputo far altro che rinchiudersi in un guscio di solitudine. Il destino, però, ha deciso di mettere sulla sua strada il tenebroso Samuel, un ragazzo tormentato dai fantasmi del suo recente passato e da un senso di colpa che l’ha convinto di non essere più capace di amare. Pian piano, lavorando entrambi nel locale gestito dalla madre di Lory, la migliore amica di Sonia, impareranno a conoscersi e ad abbandonarsi all’attrazione invincibile che provano l’uno verso l’altra. All’improvviso, trovandosi divisi da un terribile equivoco, sceglieranno di allontanarsi per inseguire i propri sogni, nella speranza di dimenticare ciò che li ha uniti. Sonia partirà per la Spagna a lavorare come fotografa e Samuel si ritroverà a recitare come attore di teatro a Roma. Ma riusciranno a restare lontani o il loro legame, ormai, è più forte di ogni dolore? Samuel concederà a Sonia di guardare finalmente nel suo cuore per sconfiggere i demoni che lo angosciano e permettere all’amore di restituire loro la giusta felicità? 
Un romanzo d’amore e dramma, ispirato a una storia vera.


"Un romanzo di formazione dalle tinte malinconiche. Se guarderai nel mio cuore è la storia di un amore scheggiato dal passato e sfumato di nuances vivide, reali come il dolore patito dai due protagonisti. Ispirato in parte alla vita vera, il racconto si presenta con un stile ricercato e introspettivo, capace di scavare a fondo nelle emozioni del lettore fino a lasciare un marchio indelebile del proprio passaggio. 
Samuel e Sonia ci insegneranno che non è facile convivere coi propri tormenti, ma anche che - forse - è possibile risanare la 'ferita aperta' di un cuore frantumato. 
Consigliato agli amanti delle storie d'amore profonde, imprevedibili ed emozionanti." 
[L'Editore] 


Viviana De Cecco (Cagliari, 1984) Traduttrice freelance, autrice di romanzi e racconti di genere rosa e giallo, in cartaceo ed ebook. Appassionata lettrice di vari generi, collabora da tre anni con recensioni e racconti al blog La Mia Biblioteca Romantica (Oltre i cancelli del cuore, Il bacio di vetro, Un Natale che si accende di te, Nella metà di un cielo azzurro).
Ha esordito nel 2008 con la raccolta cartacea di racconti rosa/giallo/gotico Il labirinto di pietra (La Riflessione). Tra il 2014 e il 2015 sono usciti il giallo/rosa Una parola per salvarsi (Lettere Animate Editore-cartaceo/ebook), il romance contemporaneo Se guarderai nel mio cuore (Genesis Publishing, ebook/cartaceo in autunno) e la novella romance Quando la notte parlerà d’amore (Triskell Editore,ebook); il romanzo giallo Dove si annida il male (GDS Edizioni-ebook/ in cartaceo in inverno), il thriller/noir Il Bunker (ePubblica editore, ebook).


Un romanzo che è anche una storia vera, chi di voi vorrebbe leggerlo?




venerdì 25 settembre 2015

Florence Gordon-Brian Morton



Buongiorno, avete già sentito parlare di Florence Gordon, vi ho dato un assaggio proponendovi giorni fa una citazione tratta dal libro, che mi è stato omaggiato dalla casa editrice Sonzogno, adesso ecco vi il mio pensiero completo! Buona Lettura!!!








Titolo: Florence Gordon
Autore: Brian Morton
Editore: Sonzogno
Pagine: 317
Genere: Romanzo Straniero
Prezzo: 17.50
Ebook: 9.99


"Florence Gordon ha settantacinque anni e vive a Manhattan. Femminista ebrea divorziata, scrittrice scorbutica, attivista testarda e orgogliosa, detesta la maggior parte delle cose che la gente trova piacevoli e ama mettere gli altri in difficoltà."
Ho prelevato questa parte di sinossi (qui troverete quella completa), perché descrive perfettamente tutte le sfumature caratteriali di questo personaggio creato da Brian Morton. Impegnata a scrivere il suo libro di memorie, si tiene lontana il più possibile dalle persone della sua vita. 


"L'unica cosa che voglio, pensò, è continuare a fare quello che faccio finché mi sarà possibile."


Il suo piano di rimanere nell'ombra viene reso difficile quando una recensione del "New York Times" la definisce patrimonio dell'umanità per la sua carriere da attivista, se a questo ci aggiungiamo il trasferimento del figlio Daniel e famiglia da Seattle a New York, capiamo quanto Florence sia contrariata dal clamore suscitato intorno a lei. Ha una nuora che la venera senza nemmeno sforzarsi di nascondere la sua sete di conoscenza nei confronti di questa burbera suocera e una nipote, Emily, alle prese con una situazione sentimentale non chiara, almeno per lei. E' proprio Emily, spinta dalla madre, ad aiutare la nonna a fare le ricerche necessarie per il suo memoir, nasce così la voglia in Emily, di conoscere Florence dai suoi scritti, è come se spiasse la sua vita passata attraverso le sue idee e i suoi interventi. Nasce così anche un Emily una sorta di ammirazione verso quella donna che anche avanzando nell'età e rendendosi consapevole dei primi seri acciacchi resta sempre e comunque una roccia difficile da scalfire.


"Sei una vecchia femminista, qualcosa tu dica è polemico e petulante per definizione."


Florence Gordon è un personaggio eccentrico nella sua voglia di mettere in riga il mondo intero, lei mi è piaciuta, coerente e decisa fino all'ultimo dei suoi pensieri. Un pò meno mi è piaciuto il romanzo nel suo complesso, non nego di aver avuto qualche difficoltà nel portarlo avanti, specialmente nella prima fase della lettura, forse non era il suo momento, forse avrai dovuto riporlo e considerarlo più in la. 


Nonostante gli affetti familiari che tentano di ricucirsi, l'ho sentito poco coinvolgente, purtroppo.









giovedì 24 settembre 2015

La meccanica del cuore-Mathias Malzieu



Buonpomeriggio con una recensione, un pochino in ritardo sulla tabella di marcia (Si, lo ammetto, ho qualcosina di arretrato), ma per me il bello di avere un blog è anche questo, potermi dedicare a lui nei ritagli di tempo! Avete già visto il libro di oggi e vi ricordo che potete leggerne l'incipit...Buona lettura!!!











Titolo: la meccanica del cuore
Autore: Mathias Malzieu
Editore: Feltrinelli
Pagine: 147
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 8.00
Ebook: 5.99



Ad Edimburgo è la notte più fredda del mondo. E' in quella gelida notte del 1874 che Jack decide di nascere con il cuore completamente ghiacciato. Il neonato verrà salvato da Madeleine, una strana levatrice, che applicherà al piccolo gelido cuore  un orologio a cucù. Un'invenzione fragile, da tenere al riparo dai sentimenti forti. Ma come può un ragazzino fuggire all'amore? Basta la voce della piccola cantante andalusa a far vacillare le certezze di Jack, ormai disposto a tutto per conquistarla e averla fra le sue braccia. Affronta così un viaggio che lo porterà ad attraversare mezza Europa in compagnia di un nuovo amico, l'illusionista Georges Méliès.
La meccanica del cuore è un insieme di ingranaggi complessi, basterebbe dare la carica ogni tanto e Jack non avrebbe problemi, potrebbe starsene nella casa in cima alla collina dov'è nato. Madeleine, che ha visto nascere decine di bambini, quanto ci tiene a questo ragazzino, tanto da scoraggiare eventuali adozioni e indurlo a non innamorarsi:

"Un giorno o l'altro, tutto il piacere e la gioia che l'amore può suscitare si pagano con la sofferenza. E più si ama intensamente e più il dolore sarà moltiplicato. Sperimenterai l'assenza, poi i tormenti della gelosia, dell'incomprensione, infine la sensazione del rifiuto e dell'ingiustizia. Avrai freddo fino alle ossa e il sangue formerà dei ghiaccioli che sentirai passare sotto la pelle. La meccanica del tuo cuore esploderà. Ti ho trapiantato io questo orologio, conosco perfettamente i limiti del suo funzionamento. Può darsi che resista all'intensità del piacere, e sarebbe già molto. Ma non è abbastanza robusto da sopportare le pene dell'amore"

Si sa che gli incontri avvengono per caso e alcuni di loro ci trafiggono fino a cambiarci la vita. La voce di miss Acacia risuona nelle orecchie di Jack, per anni, lui si abbandona al sentimento temuto. Il pensiero rivolto sempre a quella casa sulla collina ormai lontana e a fianco Georges Méliès e la sua pazza idea del viaggio sulla luna. Un personaggio che ho ritrovato più volte nei libri e in TV (fra cui Hugo Cabret), un'illusionista che insegna l'arte dell'amore al giovane Jack e che si incastra perfettamente con questo racconto che è anche un pò favola per adulti. La lettura scorre velocemente presentandoci figure bizzarre e situazioni altrettanto inaspettate!

Confermo il mio pensiero iniziale,una lettura delicata e surreale, che alterna immagini forti e contrastanti.

mercoledì 23 settembre 2015

R.I.G Saga-Liliana Marchesi




Buongiorno lettori, eccomi qui a segnalarvi un'intera saga per gli amanti del genere distopico...

La Saga R.I.G. è composta da:

Radice (pubblicato) -Raìz (edizione spagnola appena pubblicata)
Impianto (pubblicato)
Germoglio (prossimo alla pubblicazione)
La nascita degli orfani (prossimamente)










Titolo: Radice
Autore: Liliana Marchesi
Pagine: 210
Genere: Fantascienza
Prezzo: 2.99
Acquistabile su Amazon- Kobo
Trailer





Una Saga Distopica costruita sulla credenza secondo la quale l’uomo conosce e utilizza solamente una minima parte delle reali capacità del cervello.
Una Saga in cui cuore e mente si scontreranno in uno scenario di disordini, passioni, complotti e atti estremi.
Una storia che sconvolgerà le vostre menti!

Un mondo perfetto in cui non vi è posto per la criminalità.
Un Sistema impeccabile, il Mind, che ha saputo estirpare il marcio dalla società e donare a tutti una vita serena e tranquilla.
Certo, le differenze fra classi sociali ci sono ancora, ma a tutti è stata data l’opportunità di vivere con dignità.
Solo una piaga affligge l’umanità: le numerose ed inspiegabili morti neonatali alle quali nessuno sembra voler dare il giusto peso. Nessuno eccetto Kendall, che si ritroverà suo malgrado coinvolta nell'incredibile verità che si cela dietro a questi decessi.
In una fredda notte di Brooklyn, la vita di Kendall Green verrà sconvolta da un incontro inaspettato che le rivelerà l’esistenza degli Orfani, una fazione segreta che è riuscita a sottrarsi al controllo del Mind e che farà di tutto per far crollare quest’impero di menzogne.

"Ciò che ci rende unici è la libertà di essere noi stessi.
Se ci tolgono questo... è come se ci condannassero a vivere nell'ombra della morte."















Titolo: Impianto
Autore: Liliana Marchesi
Pagine: 215
Genere: Fantascienza

Prezzo: 2.99
Acquistabile su Amazon-Kobo


Il secondo capitolo di una Saga Distopica costruita sulla credenza secondo la quale l’uomo conosce e utilizza solamente una minima parte delle reali capacità del cervello.
Una Saga in cui cuore e mente si scontreranno in uno scenario di disordini, passioni, complotti e atti estremi.
Una storia che sconvolgerà le vostre menti!

Dopo essere stata strappata ad una vita che credeva sua, Kendall si è ritrovata immersa in un mondo completamente diverso da come le era apparso sino a quel momento. E proprio mentre era sul punto di scoprire l'origine del legame fra lei e Trevor, il leader degli Orfani, un susseguirsi di avvenimenti imprevedibili l'hanno costretta a separarsi da lui.
Kendall è ora nelle mani di Axel, che più di chiunque altro desidera riesumare i suoi ricordi perduti in modo tale da poter entrare in possesso dell'informazione che brama disperatamente.
Ma come la convincerà a collaborare?
Che effetto avrà l'innesto della Radice su di lei?
I giorni che trascorrerà nella sede del Mind comprometteranno l'opinione che si era fatta degli Orfani?
Oppure farà di tutto per trovare il modo di tornare al Mausoleo da Trevor?

"Ci si può perdere negli occhi di qualcuno?
Be', a me è appena successo.
Risucchiata da un oceano in cui correnti calde e fredde mescolano le proprie tonalità di azzurro dando vita ad un colore unico e introvabile in qualsiasi meraviglia, ero incapace di tornare in superficie. O forse, non volevo tornare in superficie.
Era come se la mia anima, migrata verso quegli occhi magnetici, non volesse più fare ritorno.
Chi era quell'uomo?
E per quale motivo mi stava fissando con un'intensità tale da farmi venire voglia di piangere?"








Germoglio è il terzo libro della saga, a presto la pubblicazione...

Aspetto come sempre i vostri pensieri....




martedì 22 settembre 2015

Les Revenants-Seth Patrick



Il romanzo UFFICIALE della serie TV rivelazione
1° e 2° stagione in onda su Sky Atlantic HD
Da oggi in Libreria










Titolo: Les Revenants
Autore: Seth Patrick
Editore: Piemme
Pagine: 448
Genere: Thriller
Prezzo: 19.50
Ebook: 8.99
Data di pubblicazione: 22 Settembre 2015


In un paesino francese tra le montagne, la diga che circonda le case ha, inspiegabilmente, cominciato a cedere. E mentre l’acqua sale in modo quasi impercettibile, Camille, morta in un incidente stradale con l’autobus della scuola quattro anni prima, torna a casa. Non è invecchiata di un solo giorno, ha fame, molto sonno, e pensa di essere di ritorno da una gita scolastica. Lo stesso accade a Simon, morto il giorno del suo matrimonio, che torna da Adèle e la trova sposata a un altro. E poi c’è il piccolo Victor, comparso dal nulla, che non sa dove andare e segue una ragazza per strada, perché gli ricorda la fatina delle favole. Les Revenants – Quando ritornano è la storia di Camille, di Simon, di Victor e di molti altri, ma è anche la storia dei vivi, di un’intera comunità che deve fare i conti con la sorpresa e la gioia di rivedere i propri cari, ma anche con la paura che qualcosa di ultraterreno, di terribile, si stia impossessando delle loro vite. Una grandissima invenzione narrativa, che ha funzionato nella serie tv rivelazione degli ultimi anni, e ancor più funziona in questo romanzo ispirato alla serie, una narrazione avvincente che mescola thriller, mystery, suspense, dramma e affronta il tema della morte in modo assolutamente inedito.



'Mi ha fatto venire gli incubi' 
Stephen King


'So riconoscere un meccanismo narrativo efficace,
e questo era di gran lunga il più efficace
che mi fosse mai stato proposto nella mia carriera di sceneggiatore.' 

Emmanuel Carrère


Per chi si è già innamorato della serie tv, per chi ha letto la trama e ama i thriller, per chi è curioso di conoscere un nuovo autore...

Florence Gordon-Brian Morton



Buongiorno lettori, dormito bene? Stamattina vorrei condividere con voi una citazione di un libro che ho finito di leggere ieri sera, il libro in questione è Florence Gordon di Brian Morton edito da Sonzogno, che ringrazio ancora per avermi omaggiato di questa lettura!


"Florence sembrava sempre ansiosa di mettersi a discutere perché era sempre ansiosa di imparare"

Un piccolo assaggio del carattere e della forza di Florence, settantenne scrittrice, femminista, polemica, testarda e tanto altro.
Una donna talmente forte da mettere in soggezioni i suoi stessi familiari ma da cui trarre l'insegnamento più importante...Non vi anticipo altro, a presto la recensione!

venerdì 18 settembre 2015

Reykjavik Cafè-Solveg Jonsdottir



Buongiorno, qui una splendida giornata di sole, ma ecco per voi un libro che già al primo sguardo fa pensare alla neve e al lungo inverno...sempre in compagnia di un caffè caldo!












Titolo: Reykjavìk Cafè
Autore: Solveg Jonsdottir
Editore: Sonzogno
Pagine: 317
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 17.50
Ebook: 9.99


Quattro donne alle prese con i loro trent'anni e con le conseguenti situazioni sentimentali non particolarmente serene. Hervor, Karen, Silja e Mia sono le protagoniste di questo romanzo. Le loro vite si sfiorano e lievemente si intrecciano, una città, Reykjavik,  fa da sfondo e guarda scorrere i loro amori diventandone una spettatrice quasi silenziosa. E' il Cafè della città stessa a dare calore alle donne che lotteranno, ognuna a suo modo, per ritrovare la felicità perduta e soprattutto se stesse.
Una Cover ammaliante che ti trasporta nel rigido inverno islandese, dove una coperta, un caminetto e un buon caffè caldo possono scaldare il corpo e il cuore di chi si trova  a visitare queste fredde città. Così è nata la mia curiosità per questo libro, il primo impatto, quindi la presentazione visiva ha avuto un ruolo fondamentale. Ogni capitolo è dedicato ad una delle quattro donne protagoniste, ci troviamo a saltellare da una vicenda all'altra e a ricordare nomi e relative delusioni sentimentali. Ma le storie mi portano ad andare avanti, quella di Silja in particolare, la mia propensione verso di lei nasce dal suo nome, lo stesso di un mio caro affetto perduto. Medico che si fa in quattro e che durante il rientro a casa dal turno di notte trova una ragazza bionda che recupera i suoi vestiti per andar via dall'appartamento e quindi dal loro letto coniugale. Leggo, vado avanti, scopro le donne capitolo dopo capitolo, ma più vado avanti e più la mia curiosità si affievolisce, perchè, vi domanderete a questo punto. Ho trovato le storie intrise di particolari e di sottostorie secondo me troppo prolisse. Mi aspettavo una lettura avvolgente come l'unica luce che illumina la stanza della Cover. Devo dire, per onestà verso voi lettori e a favore del libro, che leggendo Reykjavik Cafè ( dopo aver letto altri due romanzi di "scrittori nordici") sono giunta alla conclusione che è il genere che non fa per me, magari tenterò un altro approccio più avanti, ma per adesso mi prendo una pausa dalle storie nordiche.

E' un romanzo godibile, in cui le donne si riappropriano della loro vita.







giovedì 17 settembre 2015

Uno schiocco di dita-Chiara Pellegrini



Buon inizio di giornata lettori, oggi vi segnalo un romanzo di un'autrice emergente che è anche Blogger, lei vi aspetta Nella pancia della balena...


Titolo: Uno schiocco di dita
Autore: Chiara Pellegrini
Editore: Selfpublishing
Pagine: 194
Genere: Romanzo
Prezzo: 9.00



Questa è la storia di Marta e Luca, una storia comune, senza colpi di scena. Si ritrovano dopo aver viaggiato lontani. Riscoprono la bellezza del momento. Un invito all'attenzione per l'attimo, per il piccolo. Dentro c'è un grido d'amore, il primo dell'età adulta, l'ultimo dell'adolescenza. Questa storia ha già camminato un po, quello che l'aspetta è solo un altro passo. "Uno schiocco di dita" nasce come un piccolo racconto. Poi l'ho ripreso in mano, ho cominciato a riscrivere, revisione dopo revisione è diventato il mio primo romanzo breve. Era il 2008 e non avevo alcuna intenzione di pubblicarlo. Non c'è niente di autobiografico, ma vero è che ciò che scrivo assorbe qualche elemento della realtà dentro e intorno a me. Marta e Luca non esistono, eppure sono un po di me, entrambi un poco di me.

Scrivo, non sono una scrittrice ma scrivo. Sto cercando di imparare il mestiere di scrivere, un mestiere che per me ha il sapore di tanti altri mestieri fatti in bottega. Collaboro con un quotidiano d'informazione locale, ho scritto un primo romanzo e sono alle prese con il mio secondo. In un tema delle scuole medie raccontai dei miei sogni: "da grande voglio costruire ponti"...avrei dovuto fare l'ingegnere per costruire ponti, invece eccomi qua...ma in fondo la scrittura è un modo d'essere ingegneri, costruttori...le storie sono a modo loro ponti, passaggi da una sponda all'altra dell'anima. La scrittura è una passione tenuta nascosta a tutti per gran parte della mia vita. Solo quattro anni fa, allo scoccare dei trenta, ho trovato il coraggio e ho cominciato a seguirla, qualsiasi strada mi chiederà di percorrere.




"Uno schiocco di dita" è in gara al concorso  letterario ilmioesordio2015, auguro a Chiara buona fortuna!



mercoledì 16 settembre 2015

Letizia nomen omen-Michela Belli



Buon pomeriggio lettori, oggi la rubrica Incontri fugaci non ospita una citazione, ma un brevissimo racconto che ho riportato per esteso anche sulla pagina Facebook del blog, l'autrice di queste righe è Michela Belli, il suo libro "Eva e l'assoluto" è una delle copie in palio del Giveaway!!! 


Letizia nomen omen

Letizia era, a dire di tutti, un vero caso di nomen omen. Come quelle bimbe che gli chiedi "Come ti chiami?" e loro, con serafica compostezza, rispondono: "Serena" e tu pensi, di nome e di fatto, tranne poi nascondere, una tendenza all'irrequietezza e agli eccessi. Ecco, Letizia era quel caso specifico di nomen omen.


Quella mattina di metà settembre, l'estate sembrava dare l'ultimo colpo di coda.
Le temperature, erano sopra la media stagionale, come avevano detto alla radio. Il cielo, di un perfetto blu terso, sembrava a tratti finto, dipinto sul cartonato delle scenografie arrangiate nelle recite scolastiche. Cobalto, questo era il tono di blu, pensò Letizia, mentre sulla sua bicicletta con il cestino in vimini, la gonna dal sapore vagamente gitano, ma pur sempre chic ad accarezzare le gambe magre, si dirigeva al forno del mercato coperto per una bella focaccia della mattina.
Aveva sempre preferito una prima colazione salata, al classico cappuccino e cornetto. Non era una donna da zucchero doppio nel caffè, al contrario, lo preferiva amaro. Sua nonna, che l'aveva cresciuta, le aveva insegnato a guardare alla sostanza delle cose e a fare a meno, di tutti gli ornamenti ecco quindi come, il caffè era amaro e il cornetto era pressocché inutile, quando potevi avere, della focaccia che assurgeva al ruolo di: prima colazione, spuntino della mezza mattina e, a volte, quando Letizia decideva di non rientrare a casa, di spacco pranzo e poi, ma questo era un suo pensiero personale che non avrebbe mai condiviso con la nonna, era privo di grassi saturi.

Il campanello della bicicletta di Letizia trillò forte, mentre passava a tutta velocità per la via Giacomelli che, di poco la distanziava, dalla scuola in via Gorizia.
-"Pistaaaaaa"solo questo fu ciò che riuscì ad udire Filippo, quando, appena in tempo per non essere scaraventato per aria, rimbalzò sullo scalino dal quale era appena sceso. Guardò filare dritto quel fulmine in bicicletta, solo un'aroma di pane appena sfornato aveva lasciato.
Letizia giunse in via Gorizia, scese dalla bicicletta e si appoggiò al muretto accanto a lei.
I cancelli della scuola si spalancarono, molti erano i bambini che, in quella calda mattina, facevano ritorno ai loro banchetti, altri, invece, varcavano la soglia per la prima volta, alcuni di loro, i più impavidi urlando: "Mamma, guarda che faccio? Vado da solo!".  Letizia cacciò la focaccia dalla busta del forno e affondò i denti.
Si preparava alla spettacolo.


Ho subito chiesto all'autrice: "Ma Letizia, chi o cosa, sperava di vedere all'entrata della scuola? " 
Io motivazioni me ne sono data un paio, secondo voi? Come proseguirà il racconto?







lunedì 14 settembre 2015

Ho scelto te-Il mio futuro



Buongiorno lettori, oggi vi segnalo due pubblicazioni molto diverse fra di loro, due scrittori emergenti che hanno voglia di farsi strada...











Titolo: Ho scelto te- Il mio futuro
Autore: Katia Anelli
Editore: Streetlib - self publishing
Pagine: 267
Genere: romanzo rosa (autoconclusivo)
Prezzo: 1.49
Data di pubblicazione: 24 settembre 2015




Vi è mai capitato di non sapere cosa scegliere, o meglio chi scegliere?
Accade anche a me: Alessia, trent'anni. Un'opportunità di carriera alle porte. Un fidanzato, Luca, che vuole costruire un futuro insieme, che vuole di più. 
E se l'uomo della mia vita tornasse e io finissi direttamente all'inferno con lui? Se la vita stessa prendesse una piega diversa annullando tutte le certezze che ho sempre avuto? Se scoprissi che le persone che per me contano non sono esattamente quelle che ho sempre conosciuto? E se nel frattempo perdessi la testa per qualcun altro, qualcuno che mi faccia sentire veramente speciale?? Alla fine cosa sceglierò? La certezza, la passione oppure l'ignoto?

Katia Anelli è diplomata al liceo classico ad indirizzo linguistico, vive nella provincia di Cremona ed è una divoratrice di libri, di ogni genere, prediligendo i romanzi d'amore. Ha iniziato a scrivere "L'amore è un'altra cosa", il suo primo romanzo, alla fine di Gennaio, per hobby, ma pian piano a prendere forma e in meno di un mese era già completato, revisionato e autopubblicato. Il suo secondo romanzo si intitola "L'altra faccia dell'amore", l'ultimo della trilogia, L'espressione dell'amore, vi da un quadro completo della storia d'amore di Matteo e Francesca.


Un romanzo rosa, chi di voi è amante del genere?




Cuore Satellite- Pierpaolo Mandetta













Titolo: Cuore Satellite
Autore: Pierpaolo Mandetta
Editore: Youcanprint
Pagine: 136
Genere: Romanzo di formazione a tematica gay
Prezzo: 9.99
Ebook: 3.99
Acquistabile su Amazon
Sito: www.cuoresatellite.com


Si sa, i giovani gay non vedono l’ora di lasciare la provincia per la volta delle grandi città. Grindr che scoppia, palestre aperte fino a tardi, ampia scelta in discoteche. Ma c’è chi resta. Chi è attaccato alle piccole cose. Chi alla famiglia. Chi ai profumi della pasta fatta in casa o dei fiori di campo.

I gay di paese non mangiano sushi all’all you can eat, ma pranzano alla tavola calda con una parmigiana. Non scappano dalle madri in un bilocale a pezzi con due coinquilini, ma campano fino ai trent'anni nella stanzetta di sempre, con tutti i parenti nel quartiere. Non litigano con i fidanzati su Whatsapp, ma si minacciano alla finestra. Paolo ha ventisette anni, vive a Salerno e ha un negozio di fiori. Sembra un giovane come tanti. Ha un’amica che cucina, un ragazzo che lo ama, Enzo, e una grande, strana famiglia. Paolo, però, nasconde un segreto. Un segreto che lo segue con due gambe e lo spinge a rifiutare l’amore, visto come un satellite che non riesce a toccare. Quando le voci delle nonne lo mettono in guardia sul futuro, decide di correre ai ripari. Prima che l’estate giunga a Salerno, Paolo sarà costretto a riabbracciare il suo cuore satellite.


Pierpaolo Mandetta, nasce ad Agropoli, adorabile cittadina portuale del salernitano nel 1987. Somaro convinto per l'intera carriera accademica, dopo il diploma di Agraria la sua passione per le storie lo sorprende a 21 anni, quando decide di iscriversi alla scuola Holden di Torino. Dopo aver ottenuto l'attestato e aver affinato la sua penna, nel 2010 scrive per Unico, settimanale della provincia di Salerno. Tra il 2012 e il 2014 pubblica Vagamente suscettibili, La legge dei Lupi Nobili e Un cuore satellite, tre piccole edizioni con cui ha attualmente concluso i contratti per autopubblicarsi, in attesa di edizioni più rilevanti. Nel gennaio 2015 avvia il progetto di racconti erotici, Aperti di notte, che ricuote grandi consensi sul web e cha fa uscire in edizione eBook e cartacea.


Cosa ne pensate di questo romanzo? Chi di voi è curioso di leggerlo?








venerdì 11 settembre 2015

Giveaway "Autumn in Books"-Copie Cartacee e Segnalibri in palio!




Buongiorno lettori, tornati dalle vacanze?
Vi immagino tutti più rilassati, immersi nei ricordi delle serate passate fuori, con ancora negli occhi i posti che avete visitato, magari paesi e città in cui ci volevate andare da tanto, le valigie da fare, i libri da comprare per le vacanze, il volo o per i pomeriggi al mare...
...Libri che sicuramente avete riposto in libreria con quella domandina che ci raggiunge l'attimo dopo aver compiuto questo gesto: "E adesso cosa leggo?"

Qui entra in gioco questo Giveaway!!! Sono felice di darvi la possibilità di vincere uno dei libri messi in palio, gli autori sono stati così gentili da omaggiarmi di una copia autografata con dedica!!!





Regolamento:

1. Essere lettori fissi del blog
2. Seguire la pagina Facebook di Libropatia mettendo "Mi Piace"
3. Essere Follower su Twitter (per chi possiede un profilo anche lì) della pagina Libropatia Blog 
4. Condividere l'evento sui social (per i blogger aggiungere il banner nel proprio blog)
5. Specificare, al momento dell'iscrizione al Giveaway la preferenza riguardo i libri in palio (vi chiedo quindi una classifica personale da quello che più vorreste a quello che meno vi intriga) e la propria mail in modo da essere contattati in caso di vincita!

6.Gli autori dei libri in palio saranno liberi di partecipare al Giveaway, elencheranno i propri libri come ultima scelta, e se il caso vorrà che uno degli scrittori sia l'ultimo estratto e il suo libro l'ultimo rimasto solo per loro è previsto un premio, al di fuori di quelli elencati.


I vincitori saranno nove, estratti nella giornata del 12 Ottobre, tramite il sito Random.org, i primi sei si aggiudicheranno un libro, gli altri tre avranno in regalo un originale segnalibro hand made  ( le mie di manine per la precisione) in pannolenci , a adesso vi presento i premi....


Premi:


Charlotte-Antonella Iuliano- La Caravella Editrice- 
Narrativa Contemporanea


Charlotte sa di non essere una ragazza comune e spesso si domanda perché preferisce alla realtà il mondo immaginario racchiuso dentro di sé. Qualcosa le bussa dentro anche se non sa cosa. Quando però per la prima volta i suoi occhi si posano sulle pagine scritte da una delle famose sorelle Brontë, quel qualcosa improvvisamente esce allo scoperto. Charlotte avverte finalmente un senso di appartenenza e una sete di sapere che la porterà a conoscere una donna, la signora Cloe, il cui passato riposa tra pagine dimenticate e grazie alla quale scoprirà l'immenso valore della letteratura. Conoscerà donne che amavano leggere, donne che amavano scrivere, le cui parole hanno attraversato i secoli. E così "come Charlotte Brontë" diventerà il motto della sua vita.
Vi lascio il link della mia recensione, magari vi aiuterà nella scelta!



Eva e l'assoluto-Michela Belli-Selfpublishing
Chick lit


Eva, dolce e scorbutica, fragile e determinata, piena di casini e contraddizioni fino all'inverosimile. La sua sconclusionata vita ruota intorno ad una serie di certezze assolute : un grande amore impossibile, la sfida di una amicizia viscerale con un uomo, che prova come sia possibile essere amici nonostante il sesso, una sorella sempre più perfetta di lei, un padre totalmente insoddisfatto di sua figlia, un lavoro che sembra scelto per accrescere la sua depressione, una passione sfrenata ma non corrisposta per la letteratura, la grande ambizione o piuttosto il desiderio legittimo di realizzare se stessa e i suoi sogni. Insomma il mondo regolarmente incasinato di una ragazza di oggi. Tranne scoprire che niente è come sembra: la vita non è fatta di bianchi o neri, né di situazioni o sentimenti immutabili. Al contrario, tutto è un continuo divenire e lei dovrà confrontarsi con delusioni e sorprese, con prove di forza e prese di coscienza delle proprie debolezze mentre procede nella ricerca della sua strada. L'unica, assoluta certezza è che non ci sono certezze! Non può sapere cosa le riserva il futuro, può solo andargli incontro con la consapevolezza di aver seguito il suo cuore.

Anche qui recensione, se siete curiosi di conoscere questo romanzo.



Celeste-Cristina Vichi-Selfpublishing
Romanzo storico


Celeste è una ragazza dal cuore selvaggio e impavido, con una forza emotiva talmente spiccata da riuscire a ribellarsi alla corrente ideologica di tutta la nobiltà. 

L’inaspettato incontro con l’amore sconvolgerà non poco la sua vita, ma lei combattiva e diffidente, cercherà di resistere con tutte le sue forze a quel turbine di emozioni profonde e sconosciute penetrate nel suo cuore senza chiedere il permesso. 

Il passato, però, con i suoi drammi e inganni, sta per esplodere e Celeste si trova proprio al centro di tutto, perché ciò che lei è dipende anche da avvenimenti accaduti quando ancora non era nata.





L'erede Perduto-Silvia Mangiardi-Montedit Editore
Fantasy


Siamo ormai alle ultime propaggini del Mondo Antico, gli Elfi stanno sbiadendo in un lento declino, ma Zam'ahr risplende ancora viva nella nostra memoria, nella magnificenza delle undici torri, mentre una nuova alba sorgeva alle sue spalle e noi Elfi la abbandonavamo, per non tornarvi mai più. I Nani sorvegliano i deserti, operosi nelle loro città di pietra, lontani da tutto ciò che sta incrinando la pace di queste terre. Noi Elfi ci stiamo sempre più ritirando nella parte centrale di Krynden, accerchiati da queste nuove dinastie che con prepotenza richiedono il loro posto nel mondo. Saranno trascorsi due secoli da quando gli Elfi e le Ninfe suggellarono la loro alleanza con tre matrimoni e stabilirono le Nobili Stirpi nei punti sacri di Krynden, decretando un vincolo vitale: ad Est, o della Nascita, a Nord, o della Crescita e a Sud, o della Rigenerazione. Solo l'Ovest, o della Morte, rimase deserto, come buon auspicio per un legame duraturo. Tuttavia con il cambiare delle generazioni, il sangue elfico si mescolò con quello umano, e la brama di potere e l'indolenza di quella razza presero il sopravvento...


Sangue di Dea_silvia Mangiardi- Albatros
Fantasy


La saga delle Terre Originarie, di cui "Sangue di Dea" costituisce il capitolo secondo, nasce per condurre il lettore in un mondo "altro", diverso, meraviglioso, ma ferito e zoppicante, piagato come il nostro dalle bramosie e dalle perversioni dell'animo umano. Se "L'erede perduto", opera prima della saga, è epopea della profezia e della predestinazione, della collettività schiacciata dagli orrori amari dell'imperialismo, "Sangue di Dea" è il romanzo dell'individualismo, dell'analisi della mente umana nel suo scindersi tra natura animale ed entità divina. Protagonista è Danae, mezzosangue nata dall'unione di Naìla, figlia della dea Saori, e un ignoto mortale; proprio per la sua natura straordinaria, Danae è perseguitata dal Re di Irhebi, Rewan, che pretende di sposarla per il sangue divino che in lei scorre, per tramandarlo alla sua stirpe. Ricattata, minacciata e oppressa, la fanciulla dalle dolcissime sembianze ma dalla tempra forte di un guerriero, non si rassegna al destino che altri vogliono scrivere, e vive una vita in fuga, nella tensione di sguardi rapaci, nell'obiettivo di mirini nascosti, tra incontri sospetti e tradimenti.



La biblioteca dei libri salvati-Jessica Ferro-13Lab Edition
Romanzo

Sebastiano è un ex libraio in avanti con l'età che, segnato profondamente dalle spiacevoli circostanze che portarono alla chiusura dell'antica libreria di famiglia, vive e lavora solo per la speciale cartoleria del suo paese, aiutato da una giovane ragazza. Nella vicina città, da alcuni giorni, accadono dei fatti misteriosi riguardanti delle lettere ritrovate nella libreria del centro storico. Nessuno sembra prestarvi attenzione, ma il fenomeno non si arresta e riguarderà direttamente sia la ragazza che Sebastiano. L'avventura che vivranno si trasformerà in una caccia al tesoro di alcuni libri scomparsi e a questa ricerca si aggiungeranno gli alunni delle scuole primarie del paese del libraio. Il contatto con i bambini e il passaggio nei luoghi cari a Sebastiano, riapriranno ferite mai rimarginate, ma porteranno un cambiamento radicale nella vita di quest'ultimo. La vicenda coinvolgerà la città intera e molti degli abitanti del paese, portando ad un risvolto che nessuno poteva immaginare. La scoperta finale e l'epilogo della caccia al tesoro saranno il pretesto per una riapertura mentale verso la magia che i libri e la letteratura emanano e sanno diffondere, non solo nell'anima dei bambini ma anche in quella degli adulti.



Ed ecco i tre segnalibri fatti da me, le piccole imperfezioni sono segno della loro originalità, una luna, un gatto e una pecorella, vi piacciono?






Aspetto i vostri commenti e sono davvero curiosa di conoscere le vostre preferenze, sperando di accontentarvi tutti vi abbraccio virtualmente!!!!