mercoledì 13 maggio 2015

Eva e l'assoluto-Michela Belli

Incipit ad alta voce


Cari lettori, inizia oggi una "nuova"rubrica, so che molti blog trattano già il tema Incipit, uno di questi è Un libro per amico di Daniela, ma io cercherò di diversificare la cosa proponendovi solo gli incipit dei libri che inizierò a leggere, in un certo senso li inizieremo insieme, sperando di incuriosirvi, di ispirarvi, di farvi conoscere scrittori che non conoscete o di avvertirmi in tempo (nel caso in cui abbiate già letto il libro e non vi sia piaciuto!)

Iniziamo oggi con un' autrice al suo primo libro, caso raro per me, io di solito non leggo gli autori emergenti, non perché sottovaluti il loro lavoro, ma per la pressione psicologica che avrei nel recensire le loro opere, ma questa volta ho deciso di buttarmi...Vi faccio leggere l'incipit:


"Caffè, caffè, caffè", blatero frettolosa con lo sguardo a metà tra lo spiritato e l'implorazione.
L'uomo al di là del bancone, nei suoi jeans consumati, è Gabriele. Mi guarda con quel suo tipico sguardo di disapprovazione che, Dio quanto mi fa morire; bé certo non gliel'ho mai detto, insomma lui è Gaby, mi conosce da sempre, mi conosce da tutta una vita.
Lui sa tutto di me. Sa come e quante volte io abbia mentito a mia madre circa i nostri campeggi, sa tutto di come Marco Altieri, mi abbia fatto perdere la verginità, sui sedili posteriori della sua vecchia auto e sa, soprattutto sa, quanto io desideri ardentemente rimanere presente nella sua vita senza sentir calare il gelo tra di noi, senza che l'ombra del sesso rovini tutto quanto di stupendo esista tra di noi: la sintonia, la perfetta armonia di cui godono le nostre menti.

Gaby mi guarda attonito e mugugna un secco "non ora Eva", allora mi aggiro furtiva dietro il bancone, annuso la caraffa bollente, metto su una cialda di Nescafè, attendo con gusto che il caffè bollente sia pronto e mi dirigo con la tazza fumante verso il mio solito tavolo, al centro del locale. Apro il mio portatile e lo accendo; aspettando che si riscaldi sorseggio lentamente il mio caffè.


Adesso al via con le prime impressioni, io ho il romanzo sotto mano, continuerò a leggerlo, aspettandomi una lettura piacevole e scorrevole, voi? Che idea vi siete fatti????? 

Nessun commento:

Posta un commento