martedì 12 maggio 2015

Promettimi che ci sarai-Carol Rifka Brunt






Titolo: Promettimi che ci sarai
Autore: Carol Rifka Brunt
Editore: Piemme
Pagine: 418
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 17.90
Ebook: 6.99



June ha quattordici anni, è una ragazzina timida, goffa e sognatrice, sempre a disagio tra i coetanei. A questo disagio risponde rifugiandosi nel bosco dietro la scuola, portando ai piedi i suoi inseparabili stivali medioevali, epoca in cui avrebbe voluto teletrasportarsi per diventare un abile falconiere. Il suo cuore è innamorato, non batte però per un ragazzino conosciuto a scuola o in una festa, ma per lo zio Finn, fratello di sua madre, pittore e suo migliore amico, ucciso dall'Aids, malattia di cui non parlare in casa. Le cose cambiano quando June riceve misteriosamente in dono la teiera di suo zio Finn accompagnata da un biglietto firmato da un tale di nome Toby. Lui chiede di incontrarla in segreto e June capisce subito che lui è l'uomo che al funerale dello zio stava in disparte. Ci vorrà del tempo prima che la ragazza possa capire le intenzioni dello zio e rassegnarsi all'idea di non essere stata l'unica "persona speciale" per lui.
Devo dire con sincerità che sono stata molto attratta dalla cover di questo romanzo, mi piace molto, decido così di leggere i pareri che di solito si lasciano sui vari siti, tante stelline per questo libro, via, parte l'acquisto. Iniziando a leggerlo non riesco ad entrare in empatia con i personaggi, l'unica che mi attira è proprio la piccola June, mi piacciono le sue passeggiate nel bosco e l'ululato dei lupi. Solo addentrandomi nel racconto inizio a capire i caratteri dei protagonisti pur non condividendone i comportamenti. "Promettimi che ci sarai" è la frase con cui lo zio Finn raccomanda a June di prendersi cura di Toby, è la sola a cui può rivolgersi, dato che il resto della famiglia non ha mai accettato la sua omosessualità dando la colpa della sua malattia e della conseguente morte proprio al suo compagno. June dovrà distruggere qual muro che gli adulti che le stanno intorno hanno creato attraverso bugie ed omissioni, vi svelo già da subito che ci riuscirà ed è proprio il finale che mi ha fatto considerare questo libro una lettura piacevole, da tre stelline e mezzo.



Nessun commento:

Posta un commento