venerdì 10 aprile 2015

Miss Alabama e la casa dei sogni-Fannie Flagg




Titolo: Miss Alabama e la casa dei sogni
Autore: Fannie Flagg
Editore: Bur Biblioteca Univ.Rizzoli
Pagine: 396
Genere: Romanzo straniero
Prezzo: 10.00
Ebook: 5.99

Maggie Fortenberry, ex Miss Alabama è un'affascinante sessantenne, fa l'agente immobiliare ed è depressa. Attua così un piano per farla finita, certo, prima deve pagare tutti i conti in sospeso, decidere cosa fare dei suoi effetti personali e ricordarsi di mettere la trappola per le formiche sotto il lavello. Ma ci sono piani che anche se ben studiati devono essere rimandati. 

La ritroviamo così fare la spola fra casa sua e il luogo scelto per il suo suicidio un numero imprecisato di volte. La casa dei suoi sogni è lì ad attenderla sulla collina e solo lei potrà difenderla dallo squalo immobiliare rappresentato dalla sua antagonista per eccellenza. Il personaggio di Meggie è molto dolce, preciso e ben descritto, non alza mai la voce e quando lo fa crede di non essere nemmeno lei a parlare, ma più di tutte, la donna che ho amato in questo romanzo è Hazel, affetta da nanismo è una di quelle persone che non si reputa diversa ma speciale, si rimbocca le maniche e va a lavorare fin da subito strappando erbacce nei giardini dei vicini e poco importa quanto ci impiegherà o quale sarà la ricompensa, per lei conta solo l'impegno ben amalgamato ad una dose di coinvolgente autoironia. 
Miss Alabama e la casa dei sogni è un romanzo leggero, che tratta alcuni aspetti seri della vita come il suicidio, la diversità delle razze e il nanismo accarezzandoli con delicatezza, intelligenza e ironia.

Anche questa volta Fannie Flagg non ha deluso le mie aspettative.

2 commenti:

  1. abbiamo comprato questo libro quasi in contemporanea ma per il momento è una lettura che non stuzzica, sicuramente più in là farò conoscenza di Miss Alabama :)

    RispondiElimina
  2. Siiiiiii, ricordi che affarone che abbiamo fatto!

    RispondiElimina